Presentazione al Museo Campano di Capua del volume “Pittura su pietra”. 7 maggio 2017

Pittura su pietra. Diffusione, studio dei materiali, tecniche artistiche

Domenica 7 maggio 2017, ore 10.30
presso la Sala Liani del Museo Campano di Capua
presentazione del volume
di Maria Casaburo
PITTURA SU PIETRA. DIFFUSIONE, STUDIO DEI MATERIALI, TECNICHE ARTISTICHE – NARDINI EDITORE

Intervengono: Prof. Paolo Bensi, Prof. Andrea G. De Marchi, Prof. Riccardo Lattuada, Dott. Francesco Montanaro. Modera: Dott.ssa Amalia Galeone.
Al termine della presentazione visita guidata del Museo a cura di Artema. Aperitivo e buffet

La pittura su pietra si sviluppa già in epoca romana e, come molte esperienze legate all’arte classica, riaffiora nel tardo Rinascimento. Assume nel giro di poco meno di due secoli una dimensione letteralmente europea: contribuiscono la rinata passione nei confronti delle pietre, in ambito pubblico e privato, e tutta una serie di fattori legati all’estetologia, al simbolismo, alla conservazione, alla tecnica del linguaggio pittorico.
Con un taglio metodologico desunto dall’analisi della ricerca internazionale sulla storia sociale dell’arte e delle tecniche, nel libro si tenta per la prima volta di esaminare le motivazioni che hanno indirizzato le richieste del pubblico di fruitori e influenzato, attraverso la sperimentazione di nuovi procedimenti esecutivi, le ricerche estetiche degli artisti, a partire dal diffondersi di un uso ideologico e spirituale della pittura eseguita su una materia eterna al consolidarsi di una coscienza critica del suo significato.

Presentazione di Viaggio a Firenze di William Shakespeare a Palazzo Pitti il 22 aprile 2017

Viaggio a Firenze di William Shakespeare
VIAGGIO A FIRENZE, di William Shakespeare

Maria Rosaria Perilli

Firenze, Palazzo Pitti, Teatro Rondò di Bacco, sabato 22 aprile ore 16.30

NARDINI EDITORE

Evento organizzato In collaborazione fra:

– Nardini Editore
– Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato;
– Galleria degli Uffizi

——————————————————

Interverranno
Andrea Pessina, Soprintendente SABAP
Claudio Di Benedetto, Direttore Biblioteca degli Uffizi
Simone Rovida, Regista teatrale
Lorenzo Degl’Innocenti, attore
Antonia Macartney Filgate, viaggiatrice e guida
Ennio Bazzoni, Nardini Editore

con l’autrice Maria Rosaria Perilli

La sorpresa letteraria del 2017 arriva da William Shakespeare: Nardini Editore pubblica il VIAGGIO A FIRENZE del più grande poeta e drammaturgo inglese. Lo fa con le sue parole, il suo viaggio, i suoi incontri… e la scrittura straordinaria di Maria Rosaria Perilli, che è riuscita in una scommessa quasi impossibile: scrivere esattamente come Shakespeare sia il testo in prosa, sia quello in versi, con la sua metrica, i suoi ritmi, il suo stile.

Sabato 22, alle 16.30 al teatro Rondò di Bacco di Palazzo Pitti (loggiato a sinistra). il grande evento! Il più incredibile VIAGGIO A FIRENZE fra arte e letteratura verrà presentato da importanti esponenti della cultura fiorentina, e raccontato (e in alcuni passi letto da un noto attore fiorentino) proprio in quel Palazzo Pitti che fin dal suo arrivo a Firenze fu per Shakespeare oggetto di ammirazione ed estasi.

————————————-
Ma le sorprese non si fermano al viaggio di Shakespeare: sono presentati nel libro i testi teatrali che il grande inglese “scrisse”, proprio a Firenze, per documentare la ragione del suo arrivo e poi per diventare Accademico della Crusca. Il libro contiene quelle pagine, i versi scritti in lode a Firenze e alla sua grande cucina, le copertine dei due libri che avrebbero dovuto essere pubblicati con i suoi testi (e si tratta davvero di due anticipazioni su testi che presto potranno essere portati sui palcoscenici). Sarà esposta, straordinariamente, la Pala fatta realizzare appositamente da un artigiano fiorentino per rispondere all’invito della Crusca, con tanto di nome scelto (che sarà rivelato durante la presentazione) e di motto (d’obbligo per i nuovi accademici): Shakespeare/Perilli ne scelse uno dal Petrarca. Nel libro viene mostrato anche l’invito allo “Stravizzo” in Osteria inviato per festeggiare il suo ingresso nell’Accademia… Insomma, un gioco letterario di grande raffinatezza e di grande invenzione.
————————
Maria Rosaria Perilli, scrittrice e poetessa, ha vinto numerosi premi letterari. Ha debuttato come scrittrice con un noir pubblicato da Nardini Editore/Iena Reader nel 2014, e nel 2015 ha scritto il primo titolo della collana Città Mai Viste: “VIAGGIO A NAPOLI, di Charles Baudelaire”.