L’uso di solventi organici nella pulitura di opere policrome – Il Prato

15,00 11,25

I solventi organici rappresentano forse i prodotti più comunemente utilizzati nella pulitura di opere policrome e non. Facile reperibilità e basso costo, efficacia e apparente semplicità di utilizzo sono le ragioni che spiegano quest’uso generalizzato. Per questi requisiti favorevoli, troppo spesso si sottovalutano quelli negativi: scarsa selettività di azione nei confronti dei materiali costituenti l’opera e possibile rischio per la salute dell’operatore e la sicurezza dell’ambiente di lavoro. Troppo spesso, inoltre, i solventi vengono usati in maniera meccanica o ripetitiva, senza una reale comprensione del come e perché si utilizzino. La tradizione ne avvalla l’uso, e sovente questa è  l’unica giustificazione che si possa trovare per il ricorso a certi solventi altamente tossici. Sono ormai disponibili numerose alternative, più selettive e meno tossiche, ma queste non possono rimpiazzare completamente i solventi, che in certi casi continuano a essere insostituibili.

Esaurito