I pigmenti nell’arte dalla preistoria alla rivoluzione industriale – Il Prato

25,00 18,75

La relazione tra colore e materia è uno degli aspetti più coinvolgenti dell’arte. Tutte le professionalità che in qualche modo entrano nel rapporto arte-restauro ne rimangono affascinate: i chimici per la parte analitica e per le ingegnose sintesi che hanno le proprie radici nell’alchimia, gli storici per affrontare la genesi dell’opera e indirettamente lo spirito dell’autore, i restauratori per le necessità più varie, come quella di replicare le tonalità che il tempo ha mutato, oppure di far tornare un pigmento alterato al suo cromatismo originale.Il volume si articoli in blocchi descrittivi, con le caratteristiche dei più importanti pigmenti che l’uomo ha adoperato fino alla metà dell’800, suddivise nelle schede della prima parte, che riportano i vari sinonimi utilizzati, una loro storia sintetica, le caratteristiche di resistenza all’invecchiamento, le proprietà chimico-fisiche.

Esaurito

COD: 9788863360905 Categorie: ,