La Radiografia Digitale Applicata al Quarto Stato di Pellizza da Volpedo. Nuove scoperte sulle fasi preparatorie.

8,00 6,80

Il Quarto stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo è ritenuto da molti il suo capolavoro, sia per quanto riguarda i significati che esprime, contestualmente alle trasformazioni socio-culturali in atto, sia per la complessità della tecnica pittorica applicata su oltre 15 metri quadrati di tela. Nel corso degli ultimi anni, dopo aver stimolato ricerche sui colori usati dal pittore ed ancora in parte conservati nello studio di Volpedo, il dipinto è stato sottoposto a numerose analisi scientifiche e non invasive, come la fluorescenza a raggi X (XRF) e di riflettenza diffusa (vis-RS). Il confronto fra i risultati acquisiti ha permesso di ottenere le prime importanti informazioni sui pigmenti utilizzati dal Pellizza e sulla tecnica esecutiva. Alcuni dati sono stati inoltre confrontati con i risultati delle analisi non invasive applicate su altre opere del pittore.

Esaurito