Nodi e Vertigini

14,00 11,90

E poi il resto… Ma sono tutte illusioni, perché i nodi non si sciolgono nemmeno in età matura quando un amico poeta le suggerisce di riprendere questi nodi – queste poesie – e di scioglierli! Bella sfida! E come? Sylvia traduce la sfida a modo suo: riscrive ogni poesia con le parole di oggi, la maturità acquisita, la disillusione e l’amarezza degli ultimi anni.

Disponibile

COD: 9788840400655 Categorie: , Tag: , ,

Nodi e Vertigini è diviso in due parti; le poesie di Nodi sono state scritte fra i 18 e 25 anni, raccolte e limate negli anni successivi, dopo la nascita dei figli. La poesia all’origine della raccolta è Lucia sorella, scritta per partecipare a un concorso di poesia sul personaggio della monaca di Monza. È un componimento chiave per comprendere l’identità poetica di Sylvia Zanotto che s’ispira in parte all’opera di Sylvia Plath, la nota poetessa americana morta suicida appena trentenne, e a quella di H.D., poetessa visionaria, coetanea di Ezra Pound e T.S. Eliot, riscoperta negli anni settanta dal movimento femminista americano.
L’immagine delle clessidre è nella poesia di Sylvia un derivato dalle madri americane e forse esprime al meglio il senso della sua ricerca. Se capovolte da mano maschile danno una connotazione al tempo e se capovolte da mano di donna o lasciate orizzontali hanno il potere di modificare il corso degli eventi, il tempo, forse anche la storia e la noia. E poi la Lucia del Manzoni si arricchisce della Lucy, l’ominide che è entrata nella sua poesia con Sergio Talenti, il padre dei figli di Sylvia.
E poi il resto… Ma sono tutte illusioni, perché i nodi non si sciolgono nemmeno in età matura quando un amico poeta le suggerisce di riprendere questi nodi – queste poesie – e di scioglierli! Bella sfida! E come? Sylvia traduce la sfida a modo suo: riscrive ogni poesia con le parole di oggi, la maturità acquisita, la disillusione e l’amarezza degli ultimi anni.
“Un esperimento che mi ha dato i brividi, le vertigini, come i tacchi alti, che porto ancora a 55 anni, accanto alle rughe e ai segni del tempo.”

Sylvia Zanotto, Poetessa danzatrice.
Nata al Brennero, terra di confine. Classe 1961. Ha studiato lingue e si è dedicata negli anni allo studio dei linguaggi corporei (teatro, danza, yoga). Fa parte dell’associazione che gestisce il Caffè Letterario Le Murate a Firenze e ne coordina gli eventi.

NODI E VERTIGINI
di Sylvia Zanotto
Pagine 208, brossura con bandelle, cm 13×20, illustrato con foto in b/nero, anno 2016
Iena Reader – Nardini Editore
collana Wor(l)d

ISBN: 978-88-404-0065-5

Recensioni


Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Nodi e Vertigini”