Il castello di Cusercoli nell’Alta Romagna

28,00 23,80

Dalla conoscenza diretta del costruito storico al progetto di restauro
Collana Quaderni di Architettura

Disponibile

Il castello di Cusercoli nell’Alta Romagna
Dalla conoscenza diretta del costruito storico al progetto di restauro

Indice:

Presentazione
Prefazione
Premessa – L’attività del Laboratorio di Archeoingegneria CAILAB
Metodologia progettuale, formazione didattica ed esperienza diretta
Capitolo I – Inquadramento
Il castello di Cusercoli nella valle del Bidente
– Il contesto geografico
– Inquadramento storico e cenni toponomastici
La situazione attuale
Capitolo II – Le vicende storico-artistiche
L’evoluzione storica: dal castello medievale al palazzo baronale settecentesco
– Metodologia nella conduzione della ricerca storica
– La cronologia delle vicende
– L’analisi tipologica del costruito
– L’interpretazione critica dei documenti e l’osservazione diretta del costruito: ipotesi evolutive
Capitolo III – La lettura critica del costruito
La geologia del sito
Il rilievo critico del costruito
I materiali e i sistemi costruttivi del castello
– I materiali impiegati
– Le strutture, i sistemi costruttivi e l’apparato decorativo
Lo stato di conservazione
– Il degrado delle strutture
– Il degrado dei materiali e delle superfici
Capitolo IV – Il progetto di restauro, rifunzionalizzazione e valorizzazione
L’iter progettuale: dalla valutazione dello stato di fatto alla redazione del progetto di restauro
Il “passato recente” del complesso
– I vincoli e gli strumenti urbanistici vigenti
– Gli interventi già eseguiti o in corso di attuazione
– Il dialogo con la committenza
Il rapporto fra il castello e il contesto
– Il sistema territoriale provinciale/regionale
– Il contesto comunale
La metodologia del progetto d’intervento
– Le vocazioni del castello
– Le vocazioni dei singoli corpi del complesso
– La redazione di un cronoprogramma di interventi
– La rifunzionalizzazione del complesso: la definizione delle destinazioni d’uso
– I percorsi didattico-museali
– Il consolidamento delle murature e il trattamento delle superfici
Capitolo V – Il progetto di messa in sicurezza e consolidamento
Premessa
– I presupposti: caratteristiche geologiche, rischio sismico e ipotesi sulle cause dei dissesti
– La proposta d’intervento
Conclusioni – Il dissesto idrogeologico e la messa in sicurezza del castello di Cusercoli
L’impegno della Pro Loco “Chiusa d’Ercole” per la valorizzazione del castello
Bibliografia
Appendice
Nel CD allegato: n. 23 tavole fuori testo

————
A cura di Alessandra Alvisi
Presentazione di Daniela Esposito
Testi di Alessandra Alvisi, Nicola Santopuoli, Leonardo Seccia, Barbara Tetti
Pagine 148 più CD allegato, brossura, cm 21×29,7, illustrato, anno 2016
Isbn: 9788840404370

Recensioni


Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il castello di Cusercoli nell’Alta Romagna”